FANDOM


FotoDiCapodanno1

Una rarissima foto di quel Capodanno.

Le foto di Capodanno sono un altro evento mai realmente avvenuto e spesso citato da exA. Esse sono saltate fuori in numerose discussioni, prima da parte di exA, poi come bascolade da parte di D che non perdonò mai una tale e gigantesca fandonia sostenuta con fin troppa audacia. Con questo evento si intende dunque l'accusa infondata di exA mossa nei confronti di D, reo a suo dire di aver fotografato, mostrato e deriso exA mentre questi era svenuto nella doccia in seguito a ingestione di etanolo.

Origine dei fatti

Le foto di Capodanno si riferiscono a un evento ben preciso. Si tratta del Capodanno del 200x che si svolse nella Casa del Cuore. A quell'evento erano presenti anche esponenti di altri gruppi con i quali i BloodMyst spesso si incrociavano. 

Dinamica degli eventi

Inaugurando quella che sarà una tradizione per i Capodanni a venire, exA bevve qualche nanogrammo di etanolo e si chiuse in bagno. Di lì a poco, in seguito a una situazione sospetta mista a voglia di esser molesto, D irrompe nel bagno in cui exA era chiuso da ormai troppo tempo. Lo trovò steso nudo nella doccia situata subito dopo il WC con un po' di vomito a decorare la pavimentazione. D quindi interrogò il malcapitato che ormai era nel meraviglioso mondo dell'alcol e non ottenendo risposta, provò a sollevarlo per rivestirlo. Il compito era più arduo del previsto e D, impressionato dalle nudità di exA, si accinse eroicamente a chiamare aiuto, trovando soccorso in un non-Asfy della festa che aveva fatto qualcosa di correlato con l'Infermieria. Fu questi a rivestire exA e dopodiché i due, insieme, lo sollevarono e trasportarono nell'unica stanza con letto matrimoniale, difatti impedendo brillantemente a qualunque coppietta di potervisi appartare. Si decise così di garantire vigilanza costante per evitare che exA e un'altra vittima dell'etanolo affogassero nel loro stesso vomito durante la notte.

Avvenimenti del giorno dopo

Al mattino bisognava tornare tutti a casa ed exA non si svegliava né con gli schiaffi, né con le male parole. Fu delicatamente risvegliato con una secchiata d'acqua e in stato comatoso, senza pronunciare parole ma versi, si trascinò in bagno a defecare. Svenne a metà sul WC, ovvero rimase lì fermo anche quando ad un tratto entrò gente, salvo poi scacciarli in un improvviso lampo di lucidità. Una volta uscito si piazzò sul divano. Oscillando, pian piano sempre di più, iniziò a vomitare. D molto cinematograficamente si proiettò a lanciare una bacinella nella quale exA vomitò un mix di vino, birra e pasta con pesce vario. Venne quindi riaccompagnato da D e riconsegnato nelle mani dei familiari.

Miti post-evento

Oltre il mito delle foto di Capodanno, vi è quella della verginità persa di exA. Egli dichiarò infatti di aver perso il frenulo nella serata, avendo dormito con la ragazza collassata. Non è dato capire come sia potuto accadere dato che persino al mattino successivo un baobab risultava più cosciente di lui, per non parlare della vigilanza durante tutta la notte. Va però riportato che il letto fu effettivamente trovato bagnato, ma non è dato sapere se si trattasse di vomito, urina o altro. Recenti versioni di exA parlano di una presunta fellatio avvenuta quella notte, che presumibilmente avrebbe portato allo sverginamento.